Ignazio Salvo

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.

Buscetta dichiarò che i cugini Ignazio e Nino Salvo gli furono presentati da Stefano Bontade come uomini d'onore della famiglia di Salemi. Inoltre Nello Martellucci avrebbe assegnato a Vito Ciancimino i lavori per il risanamento dei mandamenti palermitani proprio grazie all'influenza di Ignazio Salvo. Aggiunse poi di essere stato suo ospite nella villa di Zagarella prima di partire per il Brasile.