erano semi campagna social

Li avete uccisi ma non vi siete accorti che ERANO SEMI

A causa dell’emergenza sanitaria COVID-19, l’iniziativa “Erano Semi – in memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie” così come è stata annunciata nei giorni scorsi non avrà luogo mercoledì 18 marzo 2020. Tuttavia, abbiamo deciso di ricordarle ugualmente TUTTE con una campagna social #EranoSemi, dal 18 al 21 marzo, Giornata nazionale della Memoria delle vittime innocenti delle mafie.

La campagna social #EranoSemi

Avevamo deciso di affiancare la campagna al grande evento di apertura della nostra Rassegna, che si concluderà nel Giardino della Memoria a Capaci il 23 maggio, di modo da rendere virale la memoria di tutte le vittime innocenti. A maggior ragione ora che l’evento principale è stato rinviato per l’emergenza sanitaria, abbiamo deciso di chiedervi di “metterci la faccia” e ricordarli TUTTI, in questo modo:

#EranoSemi - esempio di foglio A4 della campagna social
Esempio di foglio A4 della campagna social
  • scrivere su un foglio A4 semplice (o sul template che abbiamo preparato) il nome di una vittima innocente che volete ricordare, facendovi una foto mentre lo tenete in mano;
  • pubblicare la foto con una breve storia della vittima sul social che preferite, utilizzando l’hashtag #EranoSemi e taggando i nostri profili (a seconda del mezzo che scegliete, Facebook, Instagram (anche nelle stories) o Twitter), così da poterla rilanciare;
  • “Nominare” altri due amici invitandoli a partecipare alla campagna, magari suggerendo loro una storia tra quelle che vi hanno colpito, così da favorire anche il ricordo delle vittime meno conosciute. Le storie le trovate su 👉 bit.ly/VittimeMafie

In questo modo per tre giorni puntiamo a far rivivere quelle storie e dare la giusta rilevanza a ciascuna di esse, raggiungendo cerchie sociali più ampie e generalmente non sensibili al tema.

Per aderire alla campagna

Chiediamo a tutte le associazioni con cui collaboriamo, ai nostri ospiti e a tutte le persone che hanno a cuore la memoria di chi è morto per difendere la libertà e la democrazia del nostro Paese di partecipare a questa campagna sui social media. Può sembrare una piccola cosa, ma in tempi come questi vale come una montagna.

Se sei un’associazione, un gruppo studentesco, un’organizzazione sindacale e vuoi aderire alla campagna, compila questo modulo, aggiorneremo la lista in fondo alla pagina e sul nostro evento facebook e ti contatteremo a ridosso del 18 marzo.

Hanno già aderito:

WikiMafia aderisce alla campagna di Libera del 21 marzo

A seguito dell’annuncio di Libera contro le mafie del 19 marzo di voler lanciare una propria campagna social con gli hashtag #memoriaeimpegno e #21marzo2020, WikiMafia, che fa orgogliosamente parte della rete di Libera, aderisce e invita tutti quelli che hanno aderito alla campagna #EranoSemi di continuare per tutta la giornata del 21 marzo 2020 a raccontare le storie dei nostri “semi” utilizzando tutti e tre gli hashtag.

Erano Semi rinviata a lunedì 18 maggio 2020

Tuttavia, non rinunceremo a un momento di emozione collettiva nella nostra Milano, che è diventata suo malgrado il simbolo mediatico di questa emergenza sanitaria. Quindi, di comune accordo con l’Università degli Studi di Milano e l’associazione Quarto Savona Quindici, abbiamo deciso di riprogrammare la lettura dei nomi per lunedì 18 maggio 2020.

L’evento verrà affiancato alla già prevista iniziativa con Nino Di Matteo, membro del CSM e già pm della Trattativa Stato-Mafia, la fotografa Letizia Battaglia e l’ex-Presidente del Tribunale di Palermo e membro del Pool Antimafia Leonardo Guarnotta, nel giorno dell’81° anniversario della nascita di Giovanni Falcone, a cui sarà dedicata l’intera giornata di iniziative che terremo in Aula Magna.

Quarto Savona Quindici
I resti della Quarto Savona Quinidici

L’arrivo a Milano della Quarto Savona Quindici

Avremo conferma della possibilità di far arrivare a Milano la Quarto Savona Quindici, l’auto di scorta di Giovanni Falcone, nelle prossime settimane, quando sarà più chiaro il quadro dell’emergenza COVID-19: in caso di conferma, la teca contenente i suoi resti sarà visitabile dalla cittadinanza nel cortile d’onore del ‘600 dell’Università degli Studi di Milano in Via Festa del Perdono 7.

#EranoSemi, per chi si era già iscritto

Dato il rinvio dell’iniziativa, a tutti quelli che si sono già iscritti per l’evento del 18 marzo verrà inviato a ridosso dell’iniziativa il link per registrarsi in via prioritaria. Verranno date maggiori informazioni più avanti anche sul programma del 18 maggio.