#eranosemi campagna social

La campagna social #EranoSemi in memoria delle vittime innocenti delle mafie lanciata da WikiMafia lo scorso 5 marzo è andata alla grande! Tanto che domenica 22 marzo abbiamo dovuto prolungarla perché le “catene della memoria” attivate da migliaia di persone su Instagram continuavano e non siamo stati in grado di stare dietro a tutto!

#EranoSemi, oltre ogni aspettativa

La partecipazione è stata così alta che non ci potevamo aspettare che per ben due volte nella giornata di sabato 21 marzo il nostro sito è andato offline per via dei troppo visitatori unici connessi! Dalle 10 alle 18 di sabato abbiamo infatti avuto, stando alle metriche di Google Analytics, oltre 16.861 visitatori unici connessi sul sito, l’88,1% dei quali erano nuovi visitatori mai arrivati su WikiMafia! Molto alta anche la partecipazione giovanile tra i 18 e i 24 anni, pari al 29,8% del totale dei visitatori unici!

Un’alta partecipazione giovanile

Inoltre, tra il 18 e il 22 marzo l’hashtag #EranoSemi è stato il più utilizzato e la frase “Li avete uccisi ma non vi siete accorti che erano semi” la più citata per densità nei vari post su Instagram, Facebook e Twitter! Dai rispettivi profili hanno anche partecipato icone del movimento antimafia come Nando dalla Chiesa (nostro socio onorario), il pm del processo sulla Trattativa Stato-Mafia Roberto Tartaglia, il direttore del Museo dell’Aula Bunker Giovanni Paparcuri e al giornalista de “la Repubblica” Attilio Bolzoni, per non dire dei tanti volontari e militanti di associazioni, anche di Libera.

Grazie a tutte le associazioni!

Altissima la partecipazione associativa (anche da parte di associazioni con cui non avevamo mai avuto rapporti prima, come le 6000 Sardine). Ci teniamo a ringraziarle tutte! Trovate l’elenco qui.

Uniti con Libera nel ricordo delle vittime innocenti

Nella giornata di sabato 21 marzo ci è sembrato poi naturale aderire alla campagna social lanciata da Libera giovedì 19 marzo, che prevedeva rispetto alla nostra anche l’utilizzo di un fiore e l’uso degli hashtag #21marzo2020 e #memoriaeimpegno, che abbiamo usato in associazione con #EranoSemi per tutta la giornata!

Aiutaci a costruire l’album di #EranoSemi

La partecipazione alla campagna social #EranoSemi in memoria delle vittime innocenti delle mafie è stata talmente ampia, che non siamo riusciti a rilanciare tutte le vostre foto, per questo stiamo chiedendo a tutti quelli che hanno aderito di caricare la propria foto su questo album condiviso su GoogleFoto: le caricheremo così tutte sulla nostra pagina Facebook e proveremo a fare un gigantesco collage con tutte le foto!

Lascia un commento