Al Piccolo di #Milano le storie dei figli rapiti

Perché facciamo quello che facciamo? Perché troppe cose che dovrebbero essere ricordate si sono perse nelle pieghe della Storia, seppellite per sempre e rimosse dalla memoria collettiva. Nomi, fatti, biografie: tutto perduto, tutto dimenticato. Noi siamo nati anche per questo: per ricordare. L’anno scorso abbiamo lavorato con Marco Rampoldi a un testo teatrale sulla mafia al…