Carmelo Novella

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search
Io sono Nunzio Novella, non ho bisogno di chiedere il parere a nessuno, non ho bisogno neanche di mandare imbasciate in Calabria
(Carmelo "Nuzzo" Novella)[1]


Compare Nunzio si sentiva l'uomo più forte del mondo, no della Calabria
(uno 'ndranghetista)[2]


Carmelo “Nuzzo” Novella (Guardavalle, 12 ottobre 1950 - San Vittore Olona, 14 luglio 2008) detto il boss «secessionista» ha tramato per rendere indipendente dalla cosiddetta «Provincia» la «Lombardia» ( per approfondire si veda struttura della 'ndrangheta), la struttura anche detta camera di controllo, che riunisce i «locali» di ‘ndrangheta di tutta la regione, e per questo è stato brutalmente ucciso.

Carmelo "Nuzzo" Novella


Biografia

L'omicidio

Note

  1. Citato in Ciconte Enzo, Riti criminali. I codici di affiliazione alla 'ndrangheta, Soveria Mannelli, Rubettino, 2015
  2. Citato in Ciconte Enzo, 'Ndrangheta Padana, Soveria Mannelli, Rubettino, 2010, pagina 117


Bibliografia