Giuseppe Grimaldi

La versione stampabile non è più supportata e potrebbe contenere errori di resa. Aggiorna i preferiti del tuo browser e usa semmai la funzione ordinaria di stampa del tuo browser.


Giuseppe Grimaldi (1937 - Taurianova (RC), 3 maggio 1991) è stato un salumiere, vittima innocente di 'ndrangheta nella Strage del Venerdì nero di Taurianova.

Biografia

Grimaldi, salumiere, fu ucciso nell'ambito della Faida di Taurianova, che tra il 1989 e il 1991 provocò 32 morti. Fu ucciso, la sua testa mozzata e lanciata in aria per giocare al tiro al bersaglio. Questo episodio fu alla base anche dell'approvazione del decreto, poi convertito in legge, che istituiva lo scioglimento dei consigli comunali per mafia.

Bibliografia