Operazione Nuova Narcos Europea

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search
La versione stampabile non è più supportata e potrebbe contenere errori di resa. Aggiorna i preferiti del tuo browser e usa semmai la funzione ordinaria di stampa del tuo browser.


L'operazione Nuova Narcos Europea è un'inchiesta antimafia della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria contro la 'ndrangheta, che il 16 novembre 2021 ha portato all'arresto di 43 persone, alcune delle quali accusate di essere affiliate alle 'ndrine Piromalli e Molè di Gioia Tauro.

L'inchiesta rappresenta una delle tre distinte indagini condotte in Calabra, Lombardia e Toscana, coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia, che complessivamente hanno portato all'arresto di 113 persone, disvelando l'esistenza di un sodalizio mafioso attivo nell'importazione di ingenti quantitativi di cocaina dal Sudamerica, nonché nelle estorsioni e nel riciclaggio dei relativi capitali illeciti in mezza Italia e anche all'estero.

Il ramo lombardo prende il nome di "Cavalli di razza", mentre quello toscano prende lo stesso nome dell'inchiesta calabrese. I reati contestati sono stati associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto illegale di armi, autoriciclaggio, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, produzione, traffico e cessione di sostanze stupefacenti, usura, bancarotta fraudolenta, frode fiscale e corruzione.

In alcune intercettazioni ambientali è emersa anche la possibile esistenza di una locale europea della 'ndrangheta.