Anna Pace

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 10 apr 2020 alle 17:47 di Nila (Discussione | contributi) (NESSUNA)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Anna Pace (N.D. - Fasano, 12 ottobre 1999) è stata una donna pugliese, vittima innocente della Sacra Corona Unita.

Biografia

Il 5 ottobre 1999 Anna stava rientrando a Fasano in auto, dopo aver fatto visita ad una sua cugina che abitava nella vicina frazione di Laureto, insieme al marito e a una cugina.

Sulla strada statale 172 insieme loro viaggiava a grande velocità un’autocolonna di contrabbandieri: in testa un furgone Iveco Om (rubato nel Centro Italia), pieno di cassette di sigarette di contrabbando.

Tra le curve, il furgone di testa sbandò invadendo l'altra corsia e travolgendo la Fiat Tipo guidata da un giovane operaio fasanese. Nella carambola venne coinvolta la Fiat Ritmo sulla quale viaggiava Anna con la sua famiglia. Dopo lo scontro, i contrabbandieri fuggirono lasciando il furgone colmo di cassette di sigarette sparse sull'asfalto, recuperate successivamente da altri contrabbandieri che, non curandosi dei feriti, scapparono via con la merce.

Anna e gli altri feriti furono poi soccorsi da automobilisti di passaggio, ma Anna morì comunque in ospedale il 12 ottobre 1999.

Bibliografia