Antonio Macrì

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.

Antonio Macrì (Siderno 1902- Siderno 19 gennaio 1975) detto ‘’Zzi ‘Ntoni’’ o ‘’Il boss dei due mondi’’ è stato uno dei capi più influenti della storia della ‘ndrangheta. Il capobastone di Siderno fu uno dei principali precursori dell’espansione della mafia calabrese all’estero: dal luogo d’origine coordinò le attività della mafia calabrese in Canada, Usa e Australia. Intesse rapporti con potenti boss di Cosa nostra. Venne assassinato nelle vicende legate alla prima guerra di ‘ndrangheta il 19 gennaio 1975.

Biografia

Cronistoria delle principali vicende giudiziarie

Capo

La Strage di Locri

I rapporti tra Macrì e le vittime

Il Summit di Montalto

Siderno Group

I rapporti con Cosa Nostra

La prima guerra di 'ndrangheta

Le posizioni del boss e le forze in campo

Il Summit di Gioia Tauro

19 gennaio 1975: la fine del capobastone di Siderno

Il funerale

L'eredità di Macrì

Note


Bibliografia