Ultima modifica il 17 mar 2020 alle 22:34

Antonio Muto


Antonio Muto (N.D., 1953 - Cremona, 6 settembre 1992) è stato una vittima innocente di 'ndrangheta.

Biografia

Muto fu ucciso per sbaglio presso il circolo Pescatori e Barcaioli di Cremona, in un’esecuzione finalizzata all’omicidio del muratore cutrese Ruggiero Dramone. Nel 2006, la Cassazione condannò all’ergastolo Vincenzo Scandale e Aldo Carvelli, calabresi trapiantati a Milano ed esecutori materiali del duplice omicidio.

L’esecuzione, secondo teorie investigative, fu collegata all’omicidio, in Calabria, di Paolino Lagrotteria, collegato alla 'ndrina dei Dragone. Il raid presso il circolo fu la prima avvisaglia della presenza della criminalità calabrese a Cremona.

Bibliografia