Antonio Sanginiti

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Antonio Sanginiti (1910 - Petrizzi (CZ), 30 agosto 1951) è stato un Comandante della Stazione dei Carabinieri di Petrizzi ucciso dalla ‘Ndrangheta per vendetta nei confronti delle forze dell'ordine.

Biografia

Il 30 agosto 1951 Antonio Sanginiti, comandante della stazione dei carabinieri di Petrizzi venne ucciso davanti al bar Delianova da Angelo Macrì, un ragazzo di appena vent'anni, per vendicare il fratello Gianni Macrì, latitante, ucciso il 3 luglio 1951 in uno scontro a fuoco con i Carabinieri.