Antonio Vairo

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Antonio Vairo (Napoli, 1935 - Napoli, 23 gennaio 2003) è stato un venditore ambulante napoletano, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Incensurato, il giorno in cui fu ucciso si trovava in calata Capodichino per acquistare alcune bibite. Era davanti all'associazione cattolica a cui era iscritto, quando fu colpito alle spalle da un colpo di pistola.

Indagini e processi

Le indagini andarono avanti per 18 mesi, ma non riuscirono ad acquisire elementi utili per l'individuazione dei responsabili. Per questo, il pubblico ministero formulò richiesta di archiviazione, poi accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari.

Tuttavia, la famiglia di Antonio, la vedova e le tre figlie, ottennero a distanza di alcuni anni il riconoscimento di familiari di vittima innocente di criminalità organizzata, stando alla determina del Ministero dell'Interno, perché "fu ucciso per errore nell'ambito delle scommesse clandestine".

Bibliografia

  • Fondazione Pol.i.s. Campania, Scheda su Antonio Vairo
  • l’Unità, Capodichino, ucciso un anziano in un agguato, 24 gennaio 2003