Ultima modifica il 15 mar 2020 alle 12:18

Bartolo Pesce


Bartolo Pesce (1968 - Pizzini di Filandari, 24 ottobre 1982) è stato un giovane di 14 anni vittima innocente di 'ndrangheta. Fu ucciso, mentre giocava con suo fratello Antonio, da una bomba posta per sbaglio davanti alla loro abitazione. L’intimidazione era diretta nei confronti del pregiudicato Giuseppe Surlano e dei suoi figli, che abitavano a pochi metri di distanza dalla casa dei Pesce.