Claudio Taglialatela

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Claudio Taglialatela (Battipaglia, 1981 - Napoli, 9 dicembre 2003) è stato uno studente universitario, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Claudio aveva appena concluso il servizio di leva come ausiliario nei Carabinieri, quando la sera del 9 dicembre, mentre aspettava in auto nella centralissima via Duomo un suo amico sotto casa, notò due ragazzi su uno scooter che, come disse all’amico al telefono, lo insospettivano e intimorivano. Comunicò quindi all’amico che avrebbe fatto un giro dell’isolato, ma appena ingranò la marcia i due giovani lo raggiunsero, sparando contro l’auto e facendola schiantare contro un semaforo. Claudio, colpito al torace, morì poco dopo in ospedale.

Indagini e processi

Una settimana dopo l’omicidio, i Carabinieri arrestarono come presunto assassino Arturo Raia, che si suicidò in carcere dopo il rifiuto del Clan Mazzarella di provvedere al suo sostentamento in carcere.

Bibliografia

  • Dario Del Porto, Raia condannato dal clan, La Repubblica, 11 gennaio 2004
  • Corriere della Sera, Napoli, omicidio in diretta sul telefonino, 9 dicembre 2003