Domenico Noviello

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Domenico Noviello (San Cipriano d'Aversa, 14 agosto 1943 - Castel Volturno, 16 maggio 2008) è stato un imprenditore, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Titolare di un'autoscuola, nel 2001 aveva denunciato un tentativo di estorsione, contribuendo a far arrestare alcuni esponenti del Clan dei Casalesi. Dopo aver ricevuto svariate minacce di morte, viveva sotto scorta, revocata nel 2003. Nel 2007 gli fu negato il porto d’armi per difesa personale e il 16 maggio 2008 fu ucciso da un commando guidato dal boss Giuseppe Setola, evaso dai domiciliari a Parma grazie a una perizia medica che lo dichiarava praticamente cieco. Il commando scaricò contro l’imprenditore 20 colpi di pistola.

Indagini e processo

Per il suo omicidio vennero condannati all’ergastolo Giuseppe Setola e altri membri del commando, mentre per Francesco Cirillo, assolto in appello, la condanna a 30 anni arrivò solo nel 2019.


Bibliografia