Ultima modifica il 17 mar 2020 alle 22:37

Fabio De Pandi


Fabio De Pandi (N.D., 1980 - Napoli, 21 luglio 1991) è stata un bambino napoletano, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Fabio, un bambino di 11 anni che frequentava l'istituto “Baracca-Vittorio Emanuele II”, sito ai Quartieri Spagnoli di Napoli. La sera del 21 luglio 1991, Fabio, insieme ai genitori, si trovava a Soccavo e stava rincasando dopo aver fatto una visita ad amici di famiglia; mentre saliva sull'auto quattro persone cominciarono a sparare all'impazzata. Il proiettile, commando del clan Puccinelli, che avrebbe dovuto uccidere un mesponente del clan Perrella colpì Fabio, il quale si lamentò di un forte bruciore al braccio. Fabio morì durante il trasporto in ospedale.

=Indagini e Processo

I mandanti dell'agguato sono stati tutti condannati. Amedeo Rey, appartenente al clan Puccinelli è stato condannato per l'omicidio di Fabio.

Memoria

Gaetano De Pandi, papà di Fabio, è attivamente impegnato nel coordinamento campano delle vittime innocenti di mafia. A Fabio è stato intitolato un premio della “Corrinapoli” dedicato alle scuole.

Bibliografia

  • Raffaele Sardo,

Una targa per ricordare il piccolo Fabio De Pandi, ucciso 27 anni fa al rione Traiano nel corso di uno scontro a fuoco tra clan, La Repubblica, 8 Giungo 2018

  • Fabiana Coppola,

Omicidio Fabio De Pandi: il bambino ucciso a 11 anni da una pallottola vagante nel Rione Traiano, Voce di Napoli, 24 Novembre 2017