Fabio Garofalo

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 19 mar 2020 alle 11:36 di Nila (Discussione | contributi) (nessuna)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Fabio Garofalo (ND - Santa Maria di Locodia 1 agosto 1993) è stato un ragazzo di 18 anni, vittima innocente di Cosa Nostra. Fabio si trovava in una sala da giochi quando un killer, con il volto coperto dal passamontagna, entrò e sparò tre colpi di pistola, ferendo Mirko Sidoti, figlio del gestore, al torace e ad un braccio. Poi, mentre cercava di scappare, sparò ancora un colpo a bruciapelo, colpendo al volto ed uccidendo Fabio Garofalo, che casualmente gli si era trovato di fronte.

A seguito delle indagini, emerse che il killer era entrato nella sala da giochi con l’intento di uccidere il titolare, Calogero Sidoti, pare per uno "sgarro" nei confronti del clan di estorsori di cui faceva parte. Sidoti fu arrestato per concorso in omicidio nel gennaio 1994 insieme a Nunzio Petralia, considerato il killer del giovane.

Bibliografia