Ferdinando Chiarotti

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Ferdinando Chiarotti (Strongoli, 1927 - Strongoli, 26 febbraio 2000) è stato un pensionato vittima innocente di 'ndrangheta.

Biografia

Il pensionato era seduto su una panchina poco distante da casa, in corso Biagio Miraglia, quando da un’Alfa 145 partirono colpi di kalashnikov e pistola all’indirizzo di un gruppetto di tre uomini che stavano passeggiando.

Ferdinando fu colpito da uno di quei proiettili: riuscì comunque a trascinarsi fino all’abitazione della cognata, ma morì immediatamente dopo essere entrato.

Indagini e processi

I presunti colpevoli furono arrestati ma il processo si concluse il 7 settembre del 2006 con otto assoluzioni per non aver commesso il fatto e una condanna a 16 anni per l'unico che si autoaccusò della morte delle 4 persone per omicidio plurimo aggravato.

Bibliografia