Filippo Scimone: differenze tra le versioni

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
(Creata pagina con "{{espandere}} '''Filippo Scimone''' (Riesi, 26 gennaio 1899 - San Cipirello, 20 giugno 1945) è stato un maresciallo dei Carabinieri. Partecipò al primo con...")
 
m
 
Riga 3: Riga 3:
 
'''Filippo Scimone''' (Riesi, [[ 26 gennaio]] [[1899]] - San Cipirello, [[20 giugno]] [[1945]]) è stato un maresciallo dei Carabinieri. Partecipò al primo conflitto mondiale. Pochi giorni dopo la morte del comandante dell’E.V.I.S. (Esercito Volontario Indipendentista Siciliano) in un conflitto a fuoco con i Carabinieri, Filippo cadde vittima di un agguato ritorsivo da parte di due sconosciuti.
 
'''Filippo Scimone''' (Riesi, [[ 26 gennaio]] [[1899]] - San Cipirello, [[20 giugno]] [[1945]]) è stato un maresciallo dei Carabinieri. Partecipò al primo conflitto mondiale. Pochi giorni dopo la morte del comandante dell’E.V.I.S. (Esercito Volontario Indipendentista Siciliano) in un conflitto a fuoco con i Carabinieri, Filippo cadde vittima di un agguato ritorsivo da parte di due sconosciuti.
  
  [[Categoria:Carabinieri]] [[Categoria:Forze dell’Ordine]] [[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di Cosa Nostra]]  [[Categoria:Nati il 26 gennaio]] [[Categoria:Nati nel 1899]] [[Categoria:Morti il 20 giugno]] [[Categoria:Morti nel 1945]] [[Categoria:Vittime senza giustizia]]
+
  [[Categoria:Carabinieri]] [[Categoria:Forze dell'Ordine]] [[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di Cosa Nostra]]  [[Categoria:Nati il 26 gennaio]] [[Categoria:Nati nel 1899]] [[Categoria:Morti il 20 giugno]] [[Categoria:Morti nel 1945]] [[Categoria:Vittime senza giustizia]]

Versione attuale delle 13:47, 12 mar 2020


Filippo Scimone (Riesi, 26 gennaio 1899 - San Cipirello, 20 giugno 1945) è stato un maresciallo dei Carabinieri. Partecipò al primo conflitto mondiale. Pochi giorni dopo la morte del comandante dell’E.V.I.S. (Esercito Volontario Indipendentista Siciliano) in un conflitto a fuoco con i Carabinieri, Filippo cadde vittima di un agguato ritorsivo da parte di due sconosciuti.