Filomena Morlando

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Filomena Morlando (Giugliano in Campania, 19 aprile 1955 – Giugliano in Campania, 17 dicembre 1980), detta Mena, è stata un'insegnante italiana, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Mena era appena uscita di casa per recarsi a piedi in lavanderia quando sul suo cammino incrocia Francesco Bidognetti, figura emergente del Clan dei Casalesi, che la strattona usando il suo corpo come scudo umano. Un proiettile colpisce la donna alla testa. Mena muore alle 18:00 del 17 dicembre 1980 accanto al sagrato della Chiesa di Sant'Anna a Giuliano in Campania, dove Bidognetti era in soggiorno obbligato, vittima innocente di un regolamento di conti tra nuovi boss e vecchi esponenti della Nuova Camorra Organizzata.

Bibliografia

  • Raffaele Cantone, Solo per giustizia. Vita di un magistrato contro la camorra, Mondadori, collana Strade Blu, Milano, 2008.
  • Raffaele Sardo, Come nuvole nere, Melampo Editore, Milano, 2013.