Flori Mesuti: differenze tra le versioni

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
(Creata pagina con "{{espandere}} '''Flori Mesuti''' (N.D., 1989 - Bari, 29 agosto 2014) è stato uno studente, vittima innocente della Sacra Corona Unita. == Biografia== Floria...")
 
 
Riga 9: Riga 9:
 
*La Repubblica, ''[https://bari.repubblica.it/cronaca/2014/09/02/news/ucciso_per_uno_schiaffo-94877669/ Ucciso per uno schiaffo, arrestato il figlio del boss del Libertà]'', 2 settembre 2014.
 
*La Repubblica, ''[https://bari.repubblica.it/cronaca/2014/09/02/news/ucciso_per_uno_schiaffo-94877669/ Ucciso per uno schiaffo, arrestato il figlio del boss del Libertà]'', 2 settembre 2014.
  
[[Categoria:Studenti]] [[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime della Sacra Corona Unita]] [[Categoria: Nati nel 1989]] [[Categoria:Morti il 29 agosto]] [[Categoria:Morti nel 2014]]
+
[[Categoria:Studenti]] [[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime della Sacra Corona Unita e delle mafie pugliesi]] [[Categoria: Nati nel 1989]] [[Categoria:Morti il 29 agosto]] [[Categoria:Morti nel 2014]]

Versione attuale delle 21:39, 24 mar 2020


Flori Mesuti (N.D., 1989 - Bari, 29 agosto 2014) è stato uno studente, vittima innocente della Sacra Corona Unita.

Biografia

Florian aveva 25 anni ed era originario dell’Albania. Venne ucciso a Bari, nelle vicinanze del Redentore, il 29 agosto 2014 per aver cercato di sedare una lite tra ragazzini. Nel tentativo di placare gli animi, diede uno schiaffo al ragazzino 'sbagliato', figlio di un boss del quartiere. Oggi il suo assassino ha un volto e un nome: si tratta del 22enne Francesco Caldarola, figlio del boss Lorenzo, referente del clan Strisciuglio al quartiere Libertà di Bari, genero del boss Giuseppe Mercante e fratello maggiore di quel 15enne che per ben due volte avrebbe picchiato il ragazzino albanese.

Bibliografia