Francesco Inzitari: differenze tra le versioni

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
 
 
Riga 1: Riga 1:
{{bozza}}
+
{{espandere}}
  
[[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di 'ndrangheta]]
+
'''Francesco Inzitari'''  (N.D., [[1991]] - Taurianova,  [[5 dicembre]] [[2009]]) è stato un ragazzo calabrese, vittima innocente di [['ndrangheta]].
 +
 
 +
== Biografia ==
 +
Francesco viveva insieme alla famiglia a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria. La sera del 5 dicembre si trovava ad una festa insieme agli amici in una pizzeria di Taurianova: appena uscito dal locale, alcuni killer lo uccisero con dieci colpi di pistola.
 +
 
 +
== Indagini e processi ==
 +
Secondo gli inquirenti, l'omicidio di Francesco fu una vendetta nei confronti del padre, Pasquale Inzitari, imprenditore di Rizziconi, ex consigliere comunale e provinciale dell’Udc, che nel 2006 aveva permesso la cattura del boss Teodoro Crea. Ad oggi però non sono state trovate prove né a carico dei mandanti, né tanto meno sono stati individuati gli esecutori materiali..
 +
 
 +
== Bibliografia ==
 +
*Antonio Maria Mira, ''[https://www.avvenire.it/attualita/pagine/il-mio-francesco-ucciso-dai-clan-ecco-come-si-vive-senza-giustizia I delitti di 'ndrangheta. «Mio figlio ucciso dai clan. Io senza giustizia»]'', Avvenire.it, 5 dicembre 2019
 +
 
 +
[[Categoria:Studenti]] [[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di 'ndrangheta]] [[Categoria:Nati nel 1991]] [[Categoria:Morti il 5 dicembre]] [[Categoria:Morti nel 2009]] [[Categoria:Vittime senza giustizia]]

Versione attuale delle 14:51, 11 apr 2020


Francesco Inzitari (N.D., 1991 - Taurianova, 5 dicembre 2009) è stato un ragazzo calabrese, vittima innocente di 'ndrangheta.

Biografia

Francesco viveva insieme alla famiglia a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria. La sera del 5 dicembre si trovava ad una festa insieme agli amici in una pizzeria di Taurianova: appena uscito dal locale, alcuni killer lo uccisero con dieci colpi di pistola.

Indagini e processi

Secondo gli inquirenti, l'omicidio di Francesco fu una vendetta nei confronti del padre, Pasquale Inzitari, imprenditore di Rizziconi, ex consigliere comunale e provinciale dell’Udc, che nel 2006 aveva permesso la cattura del boss Teodoro Crea. Ad oggi però non sono state trovate prove né a carico dei mandanti, né tanto meno sono stati individuati gli esecutori materiali..

Bibliografia