Gaetano Cappiello

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 16 mar 2020 alle 22:11 di Nila (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{espandere}} '''Gaetano Cappiello''' (N.D. 1947 - Palermo, 2 luglio 1975) è stato un agente della Polizia di Stato, vittima di Cosa Nostra. == Biografia ==...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Gaetano Cappiello (N.D. 1947 - Palermo, 2 luglio 1975) è stato un agente della Polizia di Stato, vittima di Cosa Nostra.

Biografia

Gaetano Cappiello è stato un agente della Polizia di Stato, in servizio alla Questura di Palermo. Venne ucciso durante un servizio organizzato dalla Polizia di Palermo per catturare degli estorsori, i quali avevano minacciato il proprietario di un noto laboratorio fotografico, chiedendo soldi in cambio di protezione. Cappiello, tentando di arrestare gli estorsori, venne raggiunto da cinque colpi al petto. Morì poco dopo all'ospedale di Villa Sofia.

Del delitto furono in seguito accusati uomini appartenenti al clan del boss Rosario Riccobono, tra i quali Gaspare Mutolo.