Giovanni Panunzio

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 17 mar 2020 alle 22:25 di Nila (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{espandere}} '''Giovanni Panunzio''' (Foggia, 1941 - Foggia, 6 novembre 1992) è stato un costruttore italiano, vittima innocente di mafia. Per il suo sacrificio...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Giovanni Panunzio (Foggia, 1941 - Foggia, 6 novembre 1992) è stato un costruttore italiano, vittima innocente di mafia. Per il suo sacrificio gli è stata intitolata una piazza e l'associazione in suo nome continua ancora oggi a diffondere nel foggiano i valori di legalità e giustizia.

Biografia

Onesto lavoratore, sposato con Angela con cui aveva avuto quattro figli, Filomena, Michele, Pina e Raffaella, Giovanni Panunzio aveva deciso di non piegarsi alle richieste di estorsione della mafia pugliese, collaborando con la giustizia a un'indagine che aveva condotto in manette 14 persone. Il suo senso di legalità gli fu fatale. Il 6 novembre 1992 mentre si trovava sulla sua Y10 i killer gli spararono uccidendolo.

Nel 1999 quegli stessi assassini furono condannati all'ergastolo dalla Corte di Assise di Appello di Bari.