Giovanni Salamone

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Giovanni Salamone (N.D., 1961 - Belmonte Mezzagno, 17 febbraio 1995) è stato un portinaio dell’Ospedale di Palermo, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Sposato e padre di due figli, Salamone il giorno della sua morte si trovava a Belmonte Mezzagno, nella macelleria del paese in Piazza Garibaldi, quando alcuni killer entrarono nel locale aprendo il fuoco: obiettivo del raid era il giovane macellaio, che riuscì a salvarsi. Salamone morì poco dopo.

Bibliografia

  • Antonio Ravidà, Nel mirino del commando mafioso c’era il figlio del titolare della macelleria, La Stampa, 19 febbraio 1995