Giuseppe Biondo: differenze tra le versioni

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
(Creata pagina con "{{espandere}} '''Giuseppe Biondo''' (N.D. – Santa Ninfa, 22 ottobre 1946) era un mezzadro trapanese, vittima innocente di Cosa Nostra. == Biografia == Giusepp...")
 
m
 
Riga 11: Riga 11:
 
*Umberto Santino, Movimento contadino e sindacale, Sito web Centro Impastato
 
*Umberto Santino, Movimento contadino e sindacale, Sito web Centro Impastato
  
[[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di Cosa Nostra]] [[Categoria:Morti il 22 ottobre]] [[Categoria:Morti nel 1946]]
+
[[Categoria:Vittime innocenti delle mafie]] [[Categoria:Vittime di Cosa Nostra]] [[Categoria:Morti il 22 ottobre]] [[Categoria:Morti nel 1946]] [[Categoria:Vittime senza giustizia]]

Versione attuale delle 20:32, 12 mar 2020


Giuseppe Biondo (N.D. – Santa Ninfa, 22 ottobre 1946) era un mezzadro trapanese, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Giuseppe Biondo era un mezzadro iscritto alla Federterra (Federazione nazionale fra i lavoratori della terra), un'organizzazione sindacale contadina italiana di ispirazione socialista nata nel 1901. Durante gli anni del dopoguerra, nel trapanese i sindacati lottavano per la ripartizione dei prodotti agricoli: 60% per il mezzadro e 40% per il proprietario.

Il 22 ottobre 1946, Giuseppe Biondo viene ucciso a rivoltellate dal suo padrone a Santa Ninfa, Trapani.

Bibliografia

  • Umberto Santino, Movimento contadino e sindacale, Sito web Centro Impastato