Giuseppe Marnalo

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Giuseppe Marnalo (N.D. - Porto Empedocle (Tp), 4 luglio 1990) è stato un operaio, vittima innocente della Stidda durante la Seconda Strage di Porto Empedocle.

Biografia

Marnalo rimase ucciso in quella che passò alla storia come la Seconda strage di Porto Empedocle. I killer appartenenti alla Stidda arrivarono a Gela per vendicare la morte dei Grassonelli, assassinati durante la Prima Strage di Porto Empedocle da parte di esponenti di Cosa Nostra, nel settembre del 1986.

Nel momento della sparatoria, Giuseppe Marnalo si trovava vicino al cognato, Sergio Vecchia, il vero obiettivo del killer.

Indagini e Processi

Nel 1994 la Corte d'assise di Agrigento emise la sentenza relativa ai fatti di sangue della seconda strage di Porto Empedocle, condannando all'ergastolo Giuseppe Grassonelli e altri esponenti della Stidda come mandanti.

Bibliografia