Giuseppe Muscarella

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Giuseppe Muscarella ( N.D - Mezzojuso, 4 marzo 1976) è stato un sindacalista italiano, vittima di Cosa Nostra.

Biografia

Contadino e allevatore di pollame e maiali, aveva in affitto un terreno, mentre la moglie, Giuseppina Gattuso, gestiva un piccolo negozio di alimentari. Padre di quattro figli, si batteva a fianco dei contadini sfruttati dalla mafia. Nel 1974 ruppe con la Coldiretti, creando l'Alleanza coltivatori con circa ottanta contadini e piccoli allevatori e, con 26 di loro, anche una cooperativa.

Cominciò a ricevere minacce e subire intimidazioni nel momento in cui promosse l'acquisto collettivo dei fertilizzanti, riuscendo a portare il prezzo a 10.800 lire al quintale contro le 18mila lire imposte dal cartello monopolista controllato da Cosa Nostra.

La sera del 4 marzo fu ucciso con due colpi di fucile alle spalle, mentre rientrava a casa con la sua cavalla, che venne impiccata.

Bibliografia

  • Centro Impastato
  • la Stampa, Sindacalista del PCI ucciso è ucciso in Sicilia mentre di notte torna a casa a cavallo, 5 marzo 1976