Giuseppina Utano

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 16 mar 2020 alle 22:18 di Nila (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{espandere}} '''Giuseppina Utano''' (N.D., 1973 - San Giovanni di Sambatello (RC), 12 dicembre 1975) è stata una bambina vittima della 'ndrangheta. == Biog...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Giuseppina Utano (N.D., 1973 - San Giovanni di Sambatello (RC), 12 dicembre 1975) è stata una bambina vittima della 'ndrangheta.

Biografia

Venne uccisa durante un agguato a suo padre Sebastiano, guardaspalle del boss Mico Tripodo. Nell'agguato rimase gravemente ferita anche la madre, incinta. L’episodio si inserisce nella faida nata tra le cosche che operavano nel Reggino, quella di don Mico Tripodo e quella facente capo ai fratelli De Stefano.

Bibliografia

  • La Stampa, Bimba di 3 anni uccisa in auto in un agguato contro suo padre. Guerra tra cosche a Reggio Calabria, 14 dicembre 1975