La moglie più bella (film)

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Locandina del film "La moglie più bella"
Damiano Damiani

LA MOGLIE PIÙ BELLA

Anno: 1970

Genere: Drammatico

Durata: 106 min.

Regia: Damiano Damiani

Sceneggiatura: Damiano Damiani, Sofia Scandurra, Enrico Ribulsi

Attori: Ornella Muti, Alessio Orano, Tano Cimarosa, Amerigo Tot, Joe Sentieri, Pierluigi Aprà,

Fotografia: Franco Di Giacomo, Giuseppe Lanci

Montaggio: Antonio Siciliano

Musiche: Ennio Morricone

Produttore: Explorer film '58, Produzioni Atlas Cinematografica

Distribuzione: PAC (1970) – Mastervideo

Paese: Italia

Trama

Don Antonino Stella, capo della mafia in un paese siciliano, si lascia arrestare dai carabinieri sicuro di essere assolto al processo. In sua assenza, Vito Juvara, suo prediletto, pensa di continuarne l'opera assumendo verso gli altri tutti gli atteggiamenti del padrone. Egli ha messo gli occhi su Francesca Cimarosa, sedicenne e bella figlia di un povero terremotato, che vive del lavoro dei campi, e si fidanza con lei, ma la ragazza, sotto un aspetto dolce e remissivo nasconde un temperamento fiero ed orgoglioso per cui quando si accorge, dal comportamento di Vito, che questi la considera come un oggetto e non come un essere umano, rompe il fidanzamento. Il fatto è clamoroso e l'ironia nascosta della gente e quella più aperta dei nemici o dei seguaci ferisce l'orgoglio di Vito che, con l'aiuto di tre giovani, rapisce Francesca e la violenta, certo che essa gli chiederà di sposarlo. Ma le cose vanno diversamente...