La scorta (film)

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Locandina del film "La Scorta"
Ricky Tognazzi

LA SCORTA

Anno: 1993

Genere: Drammatico, poliziesco, thriller

Durata: 92min.

Regia: Ricky Tognazzi

Sceneggiatura: Graziano Diana, Simona Izzo

Attori: Claudio Amendola, Enrico Lo Verso, Carlo Cecchi, Ricky Memphis, Tony Sperandeo, Ugo Conti, Lorenza Indovina, Francesca D'Aloja, Leo Gullotta, Angelo Infanti, Rita Savagnone, Giovanni Alamia, Luigi Maria Burruano, Giacinto Ferro, Nunzia Greco, Guia Jelo, Giovanni Pallavicino, Benedetto Raneli, Francesco Siciliano, Elda Alvigini, Santi Bellina, Claudia Bonivento, Davide Gavino Cannas, Marco Magnesia, Salvo Mangione, Mimmo Mignemi, Antonio Pensabene, Ninni Picone, Maurizio Romoli, Simona Izzo, Claudio Spadaro

Fotografia: Alessio Gelsini Torresi

Montaggio: Carla Simoncelli

Musiche: Ennio Morricone

Produttore: Claudio Bonivento

Distribuzione: ISTITUTO LUCE ITALNOLEGGIO CINEMATOGRAFICO - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)

Paese: Italia

Trama

In seguito all'uccisione del sostituto procuratore Rizzo e del maresciallo Virzì, giunge a Trapani il magistrato Michele de Francesco. La sua scorta si compone di Angelo, originario del luogo, amico del maresciallo ucciso e deciso a far giustizia; di Andrea, capo scorta trapanese; di Fabio, un romano che mal accetta il rischioso incarico, ed i due autisti, Raffaele e Nicola. Ben presto il magistrato, indagando sull'approvvigionamento idrico della città e sulla costruzione di una grande diga, scopre pericolose collusioni tra mafia, politica e forze dell'ordine, nelle persone dell'onorevole Nestore Bonura, del Vice Prefetto Scavone e del boss Mazzaria. La decisione di chiudere i pozzi che riforniscono la città provoca uno scandalo al quale De Francesco decide di ripararsi, conferendo agli uomini della scorta poteri e prerogative che esautorano, di fatto, il personale della Procura, di cui l'ambiguo Polizzi sembra la probabile talpa.

Premi

1993 - David di Donatello

  • Miglior regista a Ricky Tognazzi
  • Miglior produttore a Claudio Bonivento
  • Miglior fotografia a Alessio Gelsini Torresi
  • Miglior montaggio a Carla Simoncelli
  • Miglior sonoro a Remo Ugolinelli

1994 - Festival del film poliziesco di Cognac

  • Grand Prix a Ricky Tognazzi

Nomination

1993 - David di Donatello

  • Nomination Miglior film
  • Nomination Miglior sceneggiatura a Simona Izzo e Graziano Diana
  • Nomination Miglior attore non protagonista a Leo Gullotta
  • Nomination Miglior colonna sonora a Ennio Morricone

1994 - Nastro d'argento

  • Nomination Regista del miglior film a Ricky Tognazzi
  • Nomination Miglior attore protagonista a Carlo Cecchi, Claudio Amendola, Enrico Lo Verso, Tony Sperandeo e Ricky Memphis
  • Nomination Miglior attore non protagonista a Leo Gullotta

1993 - Festival di Cannes

  • Nomination Palma d'oro a Ricky Tognazzi