Locale di Calolziocorte

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Per questa voce non è stato possibile recuperare tutte le fonti giudiziarie e quindi le informazioni potrebbero risultare incomplete o non aggiornate. Se sei in grado di aiutarci, puoi inviare una mail a redazione@wikimafia.it

La Locale di Calolziocorte è una Locale di 'ndrangheta, scoperta con l'operazione Fiori della Notte di San Vito del 15 giugno 1994[1]. A capo di essa vi sarebbe stato Antonino Mercuri, avente "dote" di padrino. Il collaboratore di giustizia Raffaele Iaconis ha raccontato di essere stato capo di questa Locale fino al suo arresto. ref> Ivi, pag. 576 </ref>.

Bibliografia

  • Lucilio Gnocchi, Sentenza n. 1968/98 contro "Mazzaferro + 126", Corte d'Appello di Milano - Sezione I penale, 12/07/1999

Note

  1. Lucilio Gnocchi, Sentenza n. 1968/98 contro "Mazzaferro + 126", Corte d'Appello di Milano - Sezione I penale, 12/07/1999, pag. 586