Marco De Franchis

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 10 apr 2020 alle 17:50 di Nila (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{espandere}} '''Marco De Franchis''' (N.D. - Ercolano, 23 settembre 1999) è stato un impiegato comunale, vittima innocente di Camorra. == Biografia == Impiega...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Marco De Franchis (N.D. - Ercolano, 23 settembre 1999) è stato un impiegato comunale, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Impiegato comunale, il figlio Agnello aveva cominciato a compiere piccoli furti e aveva tentato un’estorsione ai danni dei conducenti degli autobus che accompagnavano i turisti a visitare la città antica di Ercolano, roccaforte del clan degli Ascione. Per questo motivo, Agnello fu brutalmente pestato dagli uomini del clan.

L’omicidio

Il 23 settembre 1999 Marco De Franchis fu ucciso con quattro colpi di pistola allo stomaco.

Le indagini

Come accerteranno le indagini, De Franchis fu ucciso perché aveva osato lamentarsi con gli Ascione per il pestaggio subito dal figlio. In realtà, la spedizione punitiva, composta da Mario Filosa, Raffaele Bifolco e Vincenzo Papillo, poi arrestati, doveva concludersi con la sola gambizzazione dell’impiegato, non con la sua morte.

Bibliografia

  • Fulvio Bufi, Picchiano il figlio, lui protesta: ucciso., Corriere della Sera, 28 settembre 1999