Michele Amico

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Michele Amico (N.D. - Caltanissetta, 23 ottobre 2003) è stato un commerciante siciliano, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Titolare di una tabaccheria, Michele Amico fu più volte vittima di atti vandalici e intimidazioni da parte di Cosa Nostra per il pagamento del pizzo. Rifiutandosi puntualmente di sottomettersi all’estorsione, il 23 ottobre 2003 fu ucciso con sette colpi di pistola.

Indagini e processi

Le indagini portarono all’arresto in qualità di esecutore materiale di Agesilao Marisola, già condannato per associazione mafiosa e successivamente divenuto collaboratore di giustizia.

Bibliografia

  • Confcommercio, Fu ucciso per non aver pagato il pizzo, presunto omicida in cella, 15 novembre 2004