Nicolò Di Marco

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Nicolò Di Marco (N.D., 1954 - Misterbianco, 22 febbraio 1991) è stato un geometra, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Geometra presso il Comune di Misterbianco, in provincia di Catania, Di Marco si occupava di sanatorie edilizie ed è a questo ambito che gli inquirenti fanno risalire il movente del suo omicidio. Probabilmente aveva “pestato i piedi” a qualche influente esponente delle cosche dell’entroterra catanesi: la zona tra Lineri e Monte Palma, nel comune di Misterbianco, risultava essere infatti una delle zona col più alto tasso di abusivismo della città, in cui il controllo mafioso era quanto mai forte e asfissiante.

L’omicidio

Verso le 12:00 del 22 febbraio 1991, Di Marco venne ucciso da un commando di killer che non esitarono ad aprire fuoco, provocando una sparatoria furibonda, alla presenza di studenti e passanti terrorizzati.

In un primo momento, Di Marco si diede alla fuga verso l’ufficio comunale in cui prestava servizio, essendo stato colpito solo ad un braccio.

Tuttavia, i killer lo seguirono e lo finirono con vari colpi alla testa, incuranti del terrore degli altri impiegati.

Bibliografia