Nicola D'Antrassi

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Nicola D'Antrassi (San Felice Circeo (LT), 12 febbraio 1926 - Scordia, 11 marzo 1989) è stato un imprenditore, ucciso da Cosa Nostra.

Biografia

Imprenditore della ORTOFRUTTA S.r.l., D'Antrassi era benvoluto dai suoi oltre 200 dipendenti per il suo rigore nell'applicazione dei contratti collettivi di categoria e, anche, dai suoi produttori, con i quali si comportava con rettitudine e diligenza. Tuttavia, la stessa benevolenza non gli era riconosciuta dagli altri commercianti e imprenditori di Scordia, che, invece, erano soliti sfruttare i propri dipendenti ed erano dediti a traffici e frequentazioni non sempre trasparenti. La sera dell'11 marzo 1989, D'Antrassi, dopo essere uscito dall'azienda e aver ricevuto una chiamata che lo invitata a prendere un caffè al bar “La Bussola”, fu raggiunto da un uomo che esplose un colpo di pistola, colpendolo alla nuca. Le circostanze dell'omicidio sono, purtroppo, tuttora ignote.