Pasquale Cappuccio

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Pasquale Cappuccio ((Napoli, 21 agosto 1934 - Ottaviano, 13 settembre 1978) è stato un avvocato e politico italiano, vittima innocente di camorra.

Biografia

Consigliere comunale per il partito socialista nel comune di Ottaviano, in provincia di Napoli, faceva l’Avvocato e denunciò più volte le collusioni politica-camorra, in particolare nel settore degli appalti e della speculazione edilizia, terreno di affari del boss Raffaele Cutolo appoggiato, a Ottaviano, da Salvatore La Marca, imprenditore nel settore dello smaltimento rifiuti ed ex sindaco del paese.

Il 13 settembre 1978 rimase ucciso, crivellato da un commando di killer mentre rincasava in auto con la moglie, Maria Grazia Ianniti, rimasta lievemente ferita.

Per il suo omicidio venne indagato come mandante Salvatore La Marca, poi assolto per insufficienza di prove.

Bibliografia

  • Redazione Napolitan, Pasquale Cappuccio, 13 settembre 2017
  • Raffaele Sardo, Al di là della notte. Storie di vittime innocenti di criminalità, Napoli, Tullio Pironti Editore, 2010