Pierantonio Sandri

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Pierantonio Sandri (Niscemi, 13 dicembre 1976 - Niscemi, 3 settembre 1995) è stato un odontotecnico, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Scomparso da Niscemi il 3 settembre 1995, il suo corpo venne ritrovato solo il 22 settembre 2009, a seguito della confessione di Giuliano Chiavetta, ex alunno della madre di Pierantonio, Ninetta Burgio. Chiavetta, diventato collaboratore di giustizia, si autoaccusò dell’omicidio e indicò il luogo dove si trovava il corpo, che fu identificato grazie al test del DNA e alla presenza di una frattura al femore, che Pierantonio riportò in seguito ad un incidente.

Stando alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia, Pierantonio fu ucciso perché aveva assistito all’incendio di un auto a scopo intimidatorio da parte di un gruppo di giovani mafiosi, di cui faceva parte Chiavetta: fu colpito alla testa, strangolato e sepolto nel bosco di Niscemi.