Raffaele Iaconis

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.

Raffaele Iaconis (Giffone (RC), 1939) è stato un 'ndranghetista lombardo e successivamente divenne un collaboratore di giustizia.

La collaborazione con l'Autorità Giudiziaria

Iaconis si trasferì nel comasco nel 1958 e poté seguire gli sviluppi della colonizzazione 'ndranghetista della zona. Il 26 settembre 1980 egli venne arrestato per un'estorsione ed iniziò a collaborare con l'Autorità Giudiziaria. A seguito delle sue dichiarazioni, egli "venne estromesso dalla 'ndrangheta senza subire conseguenze più gravi per il proprio rango elevato e per il fatto che aveva accusato affiliati di livello inferiore al suo" [1]

Note

  1. Operazione “I fiori della notte di San Vito”: Sentenza della Corte d’Appello di Milano, n. 1968/98 (pag. 506)

Bibliografia

  • Operazione “I fiori della notte di San Vito”: Sentenza della Corte d’Appello di Milano, n. 1968/98