Rosario Ministeri

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.
Versione del 29 mar 2020 alle 22:46 di Calalau (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{espandere}} '''Rosario Ministeri''' (N.D. – Gela, 20 dicembre 1996) è stato un commerciante, vittima innocente di Cosa Nostra. == Biografia == Rosario gesti...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Rosario Ministeri (N.D. – Gela, 20 dicembre 1996) è stato un commerciante, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Rosario gestiva un bar a Gela, in provincia di Caltanissetta. Un freddo venerdì di dicembre venne ucciso da un colpo di pistola.

Indagini e processi

Inizialmente le indagini non portarono all’individuazione dei killer. Poi, nel marzo 2012 il gip nisseno Carlo Ottavio De Marchi emise un ordine di custodia cautelare per Francesco Sarchiello, 38 anni, collaboratore di giustizia che confessò due omicidi, uno commesso a Gela e uno a Aidone, in provincia di Enna. L’ordine di colpire Rosario Ministeri sarebbe arrivato da Emanuele Trubia, esponente di spicco di Cosa Nostra gelese, con l’obiettivo di punire il barista per l’amicizia e l’ospitalità che offriva nel suo locale al fratello Salvatore Trubia, diventato collaboratore di giustizia.

Bibliografia

  • tg10.it, Pentito gelese si accusa di due omicidi, 8 Marzo 2012