Salvatore Colletta

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Salvatore Colletta(N.D., 1980 - Casteldaccia, 31 marzo 1992) è stato un bambino, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Salvatore sparì nel nulla insieme all’amico Mariano Farina il 31 marzo 1992. I due avevano deciso di saltare la scuola e di recarsi a Castaldaccia per curiosare nelle ville sul litorale chiuse durante la stagione invernale.

Le indagini

Da subito si pensò che dietro la misteriosa scomparsa ci fosse la mano di Cosa Nostra: la Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo iniziò a condurre le indagini in quella direzione, ma ben presto dovette fermarsi, in assenza di una pista precisa.

La svolta nelle indagini si ebbe a distanza di ben 27 anni dalla scomparsa, grazie al ritrovamento di alcune confezioni merendine in una casolare a Casteldaccia.

La DDA di Palermo ha disposto le analisi sulle confezioni che, secondo gli inquirenti, devono farsi risalire al momento della scomparsa dei ragazzini. Per questo, sono stati indagati Vincenzo Rosselli e Guido Rosselli, proprietari della casa a Casteldaccia.

Gli inquirenti attualmente sospettano che i due ragazzini sono stati vittima di “lupara bianca” per essersi intrufolati nella villa che un tempo fu di Michele Greco.

Bibliografia