Modifiche

Mafia a Varese

2 212 byte aggiunti, 12:29, 4 ago 2014
/* Bad boys */
=== Bad boys ===
Il 23 Aprile 2009 scatta l’[[Operazione Bad Boys]], inchiesta dei carabinieri di Varese coordinata dal pm Mario Venditti, che conferma le numerose infiltrazioni della criminalità calabrese e siciliana sul territorio. L’operazione ha condotto ad arresti anche a Busto Arsizio, Gallarate, alla Malpensa, a Legnano, nel Novarese e fuori dalla zona di influenza del locale, nel Forlivese, a Roma, nel Casertano, nel Potentino e nel Crotonese.
 
Le accuse variano dal tentato omicidio, rapine, usura, incendi, traffico di armi ed esplosivi e riciclaggio. L’usura è uno dei principali reati dell’associazione: i capi dell’organizzazione gestivano una rete capillare di bar, esercizi commerciali, imprese nel settore edile e varie società che permettevano loro di accedere a vari settori economici e di porre in essere azioni estorsive e prestiti usurari. Le estorsioni, erano condotte in modalità diverse; ad alcuni commercianti infatti veniva apertamente rivolta la richiesta di versamento di una parte degli incassi delle attività commerciali -pizzo-; per altre attività, in particolare bar e locali notturni i soggetti incriminanti si inserivano direttamente nella gestione dei locali, influenzando anche le scelte nelle assunzioni/licenziamenti di dipendenti ed imponendo tra l’altro consumazioni gratuite per il gruppo di appartenenza all’interno dei locali; ad altri ancora era imposta la consegna di somme di denaro a seguito di attività usurarie.
 
Il 27 gennaio 2006 [[Alfonso Murano]], operante nella zona di Ferno, Lonate e Samarate viene ucciso. Un anno prima, il 7 febbraio 2005, a Lonate Pozzolo era stato ucciso il fratello di [[Cataldo Murano]], classe 1954, pregiudicato, ed è proprio da questi omicidi che scaturisce l’indagine Bad Boys, che porta alle ordinanze di custodia cautelare in carcere per 39 persone emesse dal Tribunale di Milano.
 
Gli atti dell’indagine sono confluiti nell’operazione denominata [[Operazione Crimine|Crimine]] che ha portato all’arresto di 300 affiliati tra la Calabria e il nord Italia, tra i quali figurano i nomi di alcune persone del cirotano che erano già finite in manette appunto nell’operazione “Bad Boys” dell’aprile 2009.
 
=== Lonate Pozzolo e Malpensa ===
=== Busto Arsizio ===
1 711
contributi