Vincenzo Miceli

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Vincenzo Miceli (N.D., - Monreale, 23 gennaio 1990) è stato un geometra e imprenditore italiano, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Amministratore della sua impresa di costruzioni, che si occupava di realizzare per conto degli enti pubblici strade, illuminazioni ed edifici, fu ucciso il 23 gennaio 1990 per essersi opposto al pagamento del pizzo, denunciando le estorsioni.

La verità sulla sua morte arrivò dopo le dichiarazioni dei pentiti Giovanni Brusca, Santino Di Matteo e Giuseppe Monticciolo. Lo stesso Brusca, durante l’interrogatorio lo definì: "Un onesto lavoratore. Uno che non voleva pagare il pizzo e che faceva delle denunce".

Bibliografia