Vincenzo Mulè

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Vincenzo Mulè (Cattolica Eraclea, 23 luglio 1965 - Cianciana, 9 febbraio 1981) è stato un giovane siciliano ucciso nella Strage del Platani.

Biografia

Il piccolo pastorello fu ucciso lungo il fiume Platani, in territorio di Cianciana. Vincenzo si trovava su un trattore quando il commando di fuoco giunto da Corleone entrò in azione: insieme a lui vennero uccisi anche Liborio Terrasi, Domenico Francavilla e Mariano Virone. Obiettivo predestinato dei killer arrivati da Corleone su ordine di Riina – Salvatore Madonia e Giovanni Brusca, come rivelò poi lo stesso pentito – era l'allora boss di Cattolica Eraclea, Liborio Terrasi, entrato in conflitto con il capomafia di Ribera, Carmelo Colletti (poi anche lui ucciso). Insieme a Terrasi furono uccise le persone che erano con lui, riconosciute poi vittime innocenti della mafia.

Bibliografia