Ultima modifica il 9 apr 2020 alle 20:06

Vittorio Rega


Vittorio Rega (1967 – Maddaloni, 30 luglio 1996) è stato un ragazzo, vittima innocente di Camorra.

Biografia

Vittorio fu ucciso a Maddaloni, in località “Fontana Olmo Cupo”, perché scambiato dai membri del clan Belforte di Marcianise per Gianbattista Tartaglione, affiliato al clan Piccolo e vero obiettivo del raid omicidiario.

Il 28 marzo 2018, a 22 anni di distanza, vennero individuati i colpevoli: Antonio Bruno e Pasquale Cirillo, membri del clan Belforte di Marcianise ed entrambi già detenuti.

Nel dicembre 2019, Bruno venne condannato a 20 anni, mentre Cirillo a 30. In primo grado era stato condannato il boss Salvatore Belforte, che non ricorse in appello, condannato a 20 anni.

Bibliografia