Alfredo Agosta

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.

Alfredo Agosta (Pozzallo, 23 aprile 1933 – Catania, 18 marzo 1982) è stato un militare italiano, vittima innocente di mafia.

Biografia

Nato a Pozzallo, era figlio di Giovanni, ex Comandante Navale del Bastimento "Iniziativa" e Console del Porto di Pozzallo, e di Maria Sigona, appartenente alla dinastia dei Marchesi di Pozzallo.

Dopo aver frequentato le scuole elementari e medie, a soli 17 anni, si arruolò nell'Arma dei Carabinieri e frequentò la Scuola allievi carabinieri di Torino.

Nel 1975 fu trasferito per sua volontà presso la Legione Carabinieri Messina e destinato presso il Comando Gruppo Carabinieri di Catania, in qualità di vice-comandante del Nucleo operativo/informativo.

Il Maresciallo Agosta mostrò alte capacità investigative, ricevendo anche un elogio dal Pretore di Catania Michele Papa per indagini effettuate su edificazioni abusive.

Nel 1978 vinse il concorso da Maresciallo e venne assegnato all'allora Sezione di Polizia Giudiziaria - Nucleo Carabinieri, ricoprendo anche l'incarico di vice-responsabile.

Il militare, noto per le sue doti di investigatore, venne ucciso con colpi d'arma da fuoco nel centro di Catania la sera del 18 marzo 1982.

Bibliografia