Anna Prestigiacomo

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Anna Prestigiacomo (N.D., 1934 - Palermo, 26 giugno 1949) è stata una vittima innocente di Cosa Nostra uccisa a 15 anni per vendetta nei confronti del padre.


Biografia

Era un pomeriggio di estate del 26 giugno 1959 quando Anna Prestigiacomo, di 15 anni, e sua sorella Rosetta, di 11, stavano giocando nel cortile di casa, nel rione di San Lorenzo, a Palermo, quando un killer si avvicinò alla siepe che circondava il giardino ed esplose un colpo di pistola colpendo Anna, che morì accasciandosi a terra. Anna fu probabilmente uccisa per vendetta nei confronti del padre, ritenuto confidente dei carabinieri. La sorellina Rosetta, però, riconobbe e denunciò il killer, che si scoprì essere il loro vicino di casa, Michele Cusimano, che venne rinviato a giudizio. Assolto in primo grado, fu condannato, seppur con delle attenuanti, in Appello.