Lenin Mancuso

Da WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie.


Lenin Mancuso (Rota Greca, 6 novembre 1922 - Palermo, 25 settembre 1979) è stato un Poliziotto, vittima innocente di Cosa Nostra.

Biografia

Il giorno de Era maresciallo della Polizia, assegnato alla scorta del Giudice istruttore del Tribunale di Palermo, Cesare Terranova. Oltre ad occuparsi della scorta fu anche stretto collaboratore di Terranova, partecipando attivamente alle indagini.

Le indagini del giudice Terranova erano indirizzate in particolare verso la famiglia mafiosa dei Corleonesi, fu tra i primi a coglierne la pericolosità e le mire espansive. Furono queste indagini a decretare la sua morte.

Il 25 settembre 1979 verso le ore 8:30, una macchina di scorta arrivò sotto casa del giudice per portarlo al lavoro. Terranova si mise alla guida mentre Lenin Mancuso sedeva accanto a lui. L’auto imboccò una strada secondaria, trovandola chiusa per lavori in corso. In quel momento da un angolo sbucarono alcuni killer che aprirono ripetutamente il fuoco contro l’auto del giudice. Mancuso, in un estremo tentativo di reazione, impugnò l’arma di ordinanza, ma entrambi furono raggiunti dai proiettili in varie parti del corpo.

Lenin Mancuso morì dopo alcune ore di agonia in ospedale.

Bibliografia