Raffaele Gargiulo

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search


Raffaele Gargiulo (N.D., 1938 – Castellammare di Stabia (NA), 8 luglio 2008) è stato un giovane napoletano, vittima innocente della Camorra.

Biografia

Raffaele venne ucciso l'8 luglio 2008, a Castellammare di Stabia, nel napoletano, durante un tentativo di rapina. Si trovava in macchina con una sua amica, quando alcuni malviventi tentarono di rapinarli. Raffaele cercò di fuggire, ma venne ugualmente raggiunto dagli spari esplosi dai killer: durante la fuga, l'auto si incastrò in due alberi, evitando così di precipitare in una scarpata e salvando l'amica di Gargiulo.

Indagini e processi

Dalle indagini degli inquirenti, si scoprì che Cristiano Valanzano, esecutore materiale dell'omicidio, era legato ad ambienti camorristici, oltre ad essere in contatto con la 'ndrangheta. Nel dicembre del medesimo anno, scattarono le manette anche per gli altri due complici: Gaetano Caruso e Angelo Maresca, nipote di un affiliato al clan D'Alessandro.

Valanzano fu condannato a scontare 16 anni di reclusione.

Bibliografia

  • La Repubblica,

Tentata rapina a coppia in auto. Un uomo ucciso nel napoletano, La Repubblica, 8 luglio 2008.

  • Fondazione Pol.i.s,

Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Raffaele Gargiulo, 13 luglio 2011.