Raffaella Lupoli

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search


Raffaella Lupoli (1986 – Taranto, 10 giugno 1997) è stata una ragazzina, vittima di mafia.

Biografia

Raffaella aveva 11 anni e frequentava l'ultimo anno della scuola elementare. Da grande avrebbe voluto fare il giudice, per strappare suo padre dal tunnel della droga.

Fu uccisa l'ultimo giorno di scuola mentre era a passeggio con il padre, da tre colpi di pistola; morì sul colpo. Il vero obiettivo dei killer era il padre di Raffaella, Antonio Lupoli, un metalmeccanico precario con problemi di droga e piccoli precedenti penali, che doveva essere ucciso perché aveva infastidito la moglie del boss.

L'esecutore materiale fu un ragazzo di 20 anni incensurato, Francesco Pulpo, che confessò di aver ricevuto l'ordine da Rodolfo Caforio, 26 anni, precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti e traffico d'armi.

Bibliografia

  • Domenico Castellaneta, Sarò giudice per salvare papà, La Repubblica, 12 Giugno 1997
  • Domenico Castellaneta, Arrestato il killer di Raffaella, La Repubblica, 13 Giugno 1997